sabato 12 ottobre 2013

...il gioco delle uova "gratta e vinci"!


Io non ho mai giocato nemmeno una schedina al Totocalcio (sempre che si chiami ancora così), non compro il biglietto della lotteria di fine anno e non ho idea di come si giochi al lotto.
Diciamo che non credo che la "fortuna" si trovi in quelle cose.
Questo per dire che mia figlia non aveva mai visto un "gratta e vinci" in vita sua...fino a settimana scorsa.
Sono andata dal tabaccaio a comprare delle marche da bollo e lui, non avendo le monete per il resto, mi ha chiesto se poteva darmi un "gratta e vinci". Era una serata da lupi e mi sembrava brutto non accettare e farlo uscire a cambiare i soldi così la cucciola si è trovata, per la prima volta, con in mano una monetina a grattare il cartoncino.
Inutile dire che sono state 2 euro regalate alle Lotterie dello Stato ma la piccola si è divertita un sacco a grattare e così mi è venuta un'idea: perché non trasformarlo in un gioco istruttivo?
Tempo fa avevo letto su Pinterest come fare il "gratta e vinci" casalingo (si parlava di un biglietto per San Valentino mi pare...) e così ho deciso di sperimentare la cosa.
lo scopo del gioco era imparare quali sono gli animali che nascono dalle uova.
Il procedimento è molto semplice ma richiede un po' di preparazione (più che altro per fare asciugare il colore) per cui...preparatelo prima!!
Basta prendere un cartoncino qualsiasi (io ho usato un lato della scatola dei cereali terminata...perché buttare quello che si può trasformare in un gioco?) e disegnare con il pennarello nero delle uova e dentro ad ognuna un animale oviparo. 
(io ho sfruttato il fatto che la treenne non sa ancora leggere per scrivere fuori da ogni uovo quale animale conteneva per poter poi fare le domande...se i vostri sono più grandi dovrete fare uno sforzo di memoria!!!)
A questo punto basta prendere un pastello a cera bianco (quello super-snobbato dai bambini ma utilissimo per fare un sacco di giochi bellissimi) e riempire accuratamente l'interno di ogni uovo, stando attenti a non lasciare spazi vuoti.

Adesso bisogna preparare la pozione magica...
Mescolate 2 parti di colore acrilico con una parte di detersivo per i piatti e amalgamateli fino ad ottenere un colore molto liquido.
Fatto? Perfetto: adesso dipingete l'interno di ogni uovo stendendo abbondante colore, in modo da non far trasparire minimamente i disegni sotto.  
Fino a questo punto la preparazione del gioco non deve essere svelata ai piccoli se no che bello c'è?
Una volta asciugato benissimo il colore ho mostrato il cartoncino alla cucciola e le ho chiesto...
Impariamo quali animali nascono dalle uova?
L'entusiasmo era palpabile. Le ho dato una monetina in mano e le ho fatto scegliere il primo uovo da grattare. A quel punto ho cominciato a darle degli indizi (tipo "vive nell'acqua" "nuota" ecc) e lei provava ad indovinare mentre grattava il colore per scoprire la figura.

...ecco cosa vive nell'acqua e nuota:
Il pesce!!!!
E dopo una mezz'ora buona di indovinelli e risate li abbiamo scoperti tutti!!!
Devo dirvi che è stato un gioco riuscitissimo, la piccola si è divertita tantissimo e adesso la fauna ovipara non ha più segreti per noi!!!!
E soprattutto non è assolutamente costato 2  Euro... 

14 commenti:

  1. Ma è meraviglioso! Una idea bellissima e divertente! Non avevo idea di poter fare un gratta e vinci casalingo! Peccato che sono a casa in maternità... altrimenti lunedì lo avrei subito sperimentato con i miei alunni! Complimenti e grazie!
    Ele
    mellowthings.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "A casa in maternità" è la cosa più bella del mondo!!!!
      Tanto per giocare con i tuoi alunni avrai un sacco di tempo!!! ;)

      Elimina
  2. L' ho appena condiviso su fb...un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. anche questo gioco è bellissimo! e poi si può usare la "pozione magica" per un sacco di altre idee, lo proverò, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo!!! Mi sa che farò anche la versione "mammiferi col gratta e vinci sulla pancia dei vari animali...vedremo!

      Elimina
  4. bisogna inventarsi sempre cose nuove per giocare con i bambini, e questo oltre che un simpatico gioco da fare tutti insieme e anche molto istruttivo....grazie per averlo condiviso , lo proverò a fare insieme a mio figlio :)

    RispondiElimina
  5. *Ti ho scoperta per caso e passerò con calma a leggermi gli altri tuoi post... intanto mi sono unita a chi ti segue per non perderti di vista
    *Se vuoi leggere favole inedite per bambini o vedere cosa faccio con loro riciclando o pasticciando in cucina... passa a trovarmi che mi farai sempre molto piacere
    Tante serene e gioiose giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  6. se non ci fossi dovremmi inventarti!!!! ci salvi sempre con le tue idee...nelle lunghe giornate di pioggia, raffreddore.... grazieeeeeeeee sei mitica!!!! oggi proviamo il gratta e vinci!!! :))))))))))) e magari ne facciamo uno anche per papà ;P baciooooo

    RispondiElimina
  7. bello!!!!!pinnato subito perche da fare assolutissimamente!
    www.giokaconleo.blogspot.it

    RispondiElimina
  8. Ma che simpatico gioco!! Ora che ci penso facevamo una cosa simile alle elementari, a disegno: si usavano i pastelli cera per fare un disegno, poi con una candela si ripassava tutto il foglio, si ricopriva con la china e poi con uno spillo ci si faceva sopra un altro disegno, che risultava super colorato. Ma questo tuo metodo mi sembra super!!

    RispondiElimina