lunedì 21 ottobre 2013

...gli acquerelli homemade!

Io adoro gli acquerelli. Li ho sempre adorati.
Quei colori delicati, sfumati, quasi evanescenti...e credo di aver trasmesso questa mia passione alla cucciola perchè, ormai, vuol dipingere quasi solo con quelli. Magari è perchè, usandoli, può fare contemporaneamente le 2 cose che ama di più in assoluto (ossia dipingere ed allagare casa), chi lo sa...
Ma quello che alla fine conta è che ne consumiamo quantità industriali.
Ammetto che gli acquerelli per far dipingere i bambini non hanno un costo esagerato: io per ora le compro quelli economici anche se magari un domani, quando diventerà la prossima Kandinskij, mi accuseranno che i suoi primi capolavori sono stati fatti con materiali scadenti e su fogli riciclati...
In qeust'ottica ho pensato che, per mascherare la tirchieria della sua mamma, avremmo potuto cominciare ad utilizzare acquerelli fatti in casa in modo da far credere che non è risparmio ma filosofia di vita.
Per cui, se anche voi volete risparm condividere la nostra filosofia, ecco cosa serve:
- 4 cucchiai di bicarbonato
- 2 cucchiai di aceto bianco (io uso quello di mele)
- 2 cucchiai di maizena
- 1 cucchiaio di glicerolo (ha un nome che lo fa sembrare introvabile ma qualsiasi farmacia lo vende)
- coloranti alimentari
- un contenitore dove mettere gli acquerelli (io uso quelli di plastica delle uova ma vanno bene anche gli stampi di silicone per cioccolatini)
Il procedimento è semplicissimo: per prima cosa basta mettere in una ciotola il bicarbonato di sodio e far aggiungere ai bimbi l'aceto...MAGIA...
Adesso la parte più difficile: convincete i bimbi che il gioco non è quello di fare bollire il bicarbonato e che non potete versare altro aceto altrimenti gli acquerelli non vengono.
(Esperienza personale: dopo mezz'ora di contrattazioni prendete un'altra ciotola, versateci del bicarbonato e lasciate che i bimbi giochino con l'aceto mentre voi finite da sole di fare gli acquerelli.)
Fatto questo aggiungete la maizena ed il glicerolo mescolando fino ad ottenere un composto farinoso:
A questo punto mettete un pò di composto in una ciotolina piccola ed aggiungetevi il colorante alimentare fino ad ottenere la densità di una pastella:
Procedete così per tutti i colori che volete fare e, man mano, metteteli nel contenitore definitivo:
A questo punto bisogna lasciarli seccare (io generalemente li lascio in un luogo asciutto per una notte) ed ecco il risultato:
Ora basta dotare la piccola artista di un pennello e di un bicchiere d'acqua e sperare che i muri resistano intonsi all'ennesimo slancio d'arte...
L'effetto dei colori una volta asciutti è un pò più opaco di quello degli acquerelli industrili per via della farina ma vi confesso che l'effetto "pastello" a me piace un sacco!
Ci proverete? Dai, dai, dai...

5 commenti:

  1. bello, mi incuriosisce molto! anche quest'effetto più opaco che dici!

    RispondiElimina
  2. Grazie per questa ricetta che metterò subito in pratica perché anche da noi si consumano camionate di acquerelli e questi piaceranno senz'altro... anche perché li farò preparare dalle stesse nipotine ;-)
    Baciotti alla cucciola e tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  3. Ho scoperto il tuo blog e, complimenti, hai un sacco di idee interessanti e creative! Questi acquerelli home made sono fantastici :)

    RispondiElimina
  4. ciao ti ho scoperta da giada!
    li proveremo eccome!
    grazie!

    RispondiElimina