lunedì 9 gennaio 2017

...e le rose cambiano colore!!!

Ok, fermi tutti: sono ufficialmente una scienziata!!!
Ma partiamo dall'inizio...
La mia bimba è innamorata di piante e fiori per cui, ogni attività che include qualcosa di "botanico", rapisce sempre la sua attenzione. Un giorno, durante queste feste, siamo passate vicino ad una bancarella di fiori e lei è rimasta folgorata da delle rose di colori assolutamente innaturali. Si vedeva lontano un Km che erano state tinte con la bomboletta ma lei le voleva ugualmente. Guardo il prezzo: 10 Euro...????...O.O
Allora prontamente faccio la proposta: "amore...ne compriamo una bianca (1 Euro) e proviamo a colorarla noi?"...urlo di entusiasmo che manco in curva allo stadio per un goal!
Poi mi fermo a  riflettere...e ora come faccio? Santo Google mi aiuta a cercare modi su come colorare fiori bianchi e scopro che è un interessantissimo esperimento per spiegare ai bimbi come "bevono" i fiori e che l'acqua serve per idratare tutte le cellule per cui sale dalle radici e arriva anche in tutti i petali e le foglie.
Il risultato sarà questo:
 
Vi ho convinti? Volete provare??
Perfetto: si comincia. Servono giusto 3 cose:
- 1 rosa bianca
- colorante alimentare (io lo avevo blu e liquido)
- un contenitore per l'acqua.
 
La cosa è semplicissima: basta tagliare il gambo della rosa con un'incisione netta obliqua per aumentare la superficie da cui "berrà" l'acqua e poi metterla nel contenitore in cui avrete messo l'acqua colorata con il colorante. Stop.
Dopo poche ore già sarà così:
 
Se poi avrete la pazienza di aspettare 2 -3 giorni la ritroverete così:
 
Fa troppo Frozen!!!!
Il colore è abbastanza tenue, forse usando colorante in pastiglie può venire più deciso...appena lo trovo riprovo e poi aggiorno il post!
Per ora potete cominciare a fare così che fa comunque il suo effetto!!!!

2 commenti:

  1. Ma è troppo bella quest'idea! Bellissima la tua rosa Frozen!
    Devo provare!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina